Laurea in medicina per Arnold

Arnold è uno dei ragazzi di "Petite Flamme", in Congo. “ Grazie alla vostra generosità, ho potuto concludere gli studi - dice ai suoi sostenitori. - Quando  troverò lavoro, aiuterò a [...]

Arnold è uno dei ragazzi di “Petite Flamme”, in Congo.

“ Grazie alla vostra generosità, ho potuto concludere gli studi – dice ai suoi sostenitori. – Quando  troverò lavoro, aiuterò a mia volta un ragazzo in difficoltà.”

Terminati i sei anni alla facoltà di medicina, Arnold ha svolto due anni di tirocinio dove ha cercato di essere vicino ai malati, “anche quando la scienza non aveva una risposta ai loro mali”.

“Spesso mi trovavo di fronte a persone che non avevano un soldo per curarsi e cercavo, con i miei poveri mezzi, di aiutarli a fare un esame clinico o acquistare una medicina. Mi succedeva spesso di trovarmi di fronte ad un malato anemico a causa della malaria e con gli altri tirocinanti, a turno, donavamo il nostro sangue. Soprattutto eravamo molto sensibili se si trattava di salvare la vita ad un bambino. Tornando indietro in questi anni mi vengono alla mente tanti momenti gioiosi, altri di sofferenza, ma più forte la determinazione di voler andare avanti con coraggio guardando alla meta, quello di servire i miei fratelli africani.”

Petite Flamme vuol dire “Piccola Fiamma di Speranza”. Il  progetto nato nel 1996 a Kinshasa si è presto diffuso nelle principali città del Congo. Oggi  conta 15 scuole di cui la più grande accoglie circa 400 bambini e si trova a Ndolo, mentre le altre sono di dimensioni più piccole e sono distribuite nei quartieri più poveri delle città di Kinshasa, Kikwit, Idiofa e Kisantu.

Le scuole di Petite Flamme partono dalla classe terza della materna e arrivano alla 6° elementare (ciclo completo); dopodiché i ragazzi vengono indirizzati nella scuole secondarie e si continua a pagare per loro le rette scolastiche e a garantirgli un pasto caldo giornaliero.

Nei diversi quartieri poveri di Kinshasa e dintorni, ci sono anche delle scuole di recupero, dove in 3 anni i ragazzi possono prepararsi per l’esame di ammissione alla scuola secondaria.

Petite Flamme  è frequentata da ragazzi che a causa della povertà non hanno mai potuto frequentare i cicli scolastici normali e ora sono troppo grandi per poterne far parte.

Attualmente grazie al sostegno a distanza di AFN onlus vengono seguiti circa 1.200 bambini, ai quali si garantisce scolarizzazione, un pasto al giorno e le cure mediche. Poi ci sono altri 800 ragazzi orientati nelle scuole medie, professionali o superiori per i quali si pagano le tasse scolastiche, si assicura un pasto giornaliero, il doposcuola e il trasporto nella scuole più lontane, soprattutto per una ventina di ragazzi non vedenti.

 

Print Friendly, PDF & Email
I Nostri Numeri
News
Appelli
Emergenza Siria (0 Days left)
Eventi
Facebook
 

Twitter
YouTube

 

Segui AFN Onlus anche grazie al nostro canale Youtube. Video aggiornati su di noi e le nostre inziative
Vai al nostro canale Youtube