Afghanistan: ponti aerei senza esclusioni

AFN aderisce all’Appello “Afghanistan: ponti aerei senza esclusioni” lanciato da reti e organizzazioni della società civile, parlamentari, giornalisti, attivisti per i diritti umani e diretto al presidente del Consiglio Mario Draghi [...]

AFN aderisce all’Appello “Afghanistan: ponti aerei senza esclusioni” lanciato da reti e organizzazioni della società civile, parlamentari, giornalisti, attivisti per i diritti umani e diretto al presidente del Consiglio Mario Draghi per chiedere l’evacuazione immediata dall’Afghanistan senza esclusioni, accogliendo subito tutti quelli che scappano dai talebani:  le donne single o sole con figli, le ragazze e persone Lgbt+, le persone anziane senza rete di protezione, le attiviste e attivisti per i diritti umani, le giornaliste e i giornalisti, gli insegnanti, gli studenti, le operatrici e gli operatori sanitari e sociali e chi ha lavorato in programmi umanitari e di sviluppo con le organizzazioni internazionali.

“È evidente che il rischio di ritorsioni, vendette, discriminazioni non è limitato solo a chi in questi anni ha lavorato con gli alleati della Nato: oggi a rischio sono i principali oppositori del regime totalitario e del pensiero integralista dei talebani, le donne, le minoranze e le voci libere della società civile e del giornalismo, chi ha lavorato per un’Afghanistan diverso nelle scuole, nella sanità, nella società. L’attenzione del nostro paese e dell’Europa verso l’Afghanistan non può essere condizionata dalla fine della presenza militare internazionale.”

“È ora il momento di salvare le vite, con un’operazione di soccorso umanitario diretta, rapida e su larga scala per le persone a rischio in Afghanistan. È il tempo della solidarietà”.

Per  firmare la petizione “Insieme per l’Afghanistan” CLICCA QUI

Print Friendly, PDF & Email
I Nostri Numeri
News
Eventi
Facebook
 

Twitter
YouTube

 

Segui AFN Onlus anche grazie al nostro canale Youtube. Video aggiornati su di noi e le nostre inziative
Vai al nostro canale Youtube