L’ Asilo ‘Magnificat’ di Mathare
  • Remaining time:0 days left
  • Donor(s):0
  • People Benefits:120 minori e le loro famiglie
Location:Nairobi - Kenya
Il progetto nasce nel 1996 per arginare il fenomeno dilagante dei bambini di strada. Oggi conta circa 120 minori in condizione di estrema povertà. Il programma si propone di combattere la denutrizione; Offrire cure mediche di base e promuovere la formazione scolastica e igienico sanitaria.
Raised: €0
Dona Ora

“Magnificat” si trova nello slum di Mathare, alla periferia di Nairobi, capitale del Kenya. Il Paese conta una popolazione di oltre 48milioni abitanti e si trova nell’area del Corno d’Africa dove incombe lo spettro della siccità; è un paese in espansione con grandi difficoltà sul piano politico, economico, sociale ed educativo. Il Kenya registra un incremento demografico tra i più elevati del mondo e circa un terzo della popolazione è analfabeta. Quasi metà dell’intera popolazione versa in una generale condizione di miseria, dove la mancanza di cibo si somma al limitato accesso ad impianti igienici adeguati e a fonti migliorate di acqua potabile.

A Nairobi, la capitale, la maggioranza della popolazione vive ammassata negli slums, ai bordi della città, dove trascorre una vita di stenti. Questa situazione ha portato al nascere e al dilagare dei “bambini di strada” scappati dalle loro famiglie o addirittura allontanati da esse, per mancanza di viveri. Essi dormono nei cespugli, vivendo di elemosina. Le conseguenze sono gravissime, non solo di ordine fisico (malnutrizione, infezioni e altro) ma anche morale (furti, uso di droga, violenze di ogni genere).

Mathare è la seconda baraccopoli più vasta del Kenya alla periferia di Nairobi, con una popolazione stimata intorno alle 500mila persone. Lo slum non ha l’accesso all’ acqua pulita e potabile, manca di servizi sanitari adeguati, elettricità, strade pulite e facilmente accessibili, illuminazione stradale e fognature. Le abitazioni sono precarie e ci sono condizioni di sovraffollamento ed alta densità abitativa in cui lo spazio vitale di ciascuna persona è ridotto al minimo.

Nell’ambito educativo le disuguaglianze aumentano con il grado di istruzione: se la parità di genere è alla soglia della realizzazione per le iscrizioni alla scuola primaria, per l’istruzione secondaria e l’iscrizione alle università esistono ancora notevoli disparità; inoltre una maggiore istruzione dei genitori comporterebbe un miglioramento delle condizioni di salute, nutrizione e istruzione della prole.

Obiettivi

Il progetto nasce nel 1996 per arginare il fenomeno dilagante dei bambini di strada e oggi conta circa 120 minori e le loro famiglie in cui si riconoscono stati gravi di promiscuità, povertà, miseria, malattie, cattiva igiene, mancanza di scolarizzazione e denutrizione. Il programma si propone di:

  • Combattere la denutrizione;
  • Offrire cure mediche di base dove necessitano.
  • Promuovere la formazione scolastica e igienico sanitaria a favore dei minori e la formazione umana, sociale e professionale degli operatori del progetto e dei genitori dei bambini al fine di rendere soprattutto questi ultimi autonomi e responsabili verso la gestione domestica e la scolarizzazione dei propri figli.

 

SERVIZI e ATTIVITA’ PREVISTE

Le attività si svolgono nella Parrocchia di Kariobangi di Nairobi, nella cappella Santa Anna, un ambiente unico costruito in lamiera e con il pavimento in cemento. Le lezioni si svolgono quotidianamente e in due turni, scuola materna e prescolarizzazione; nello stesso ambiente si offre la merenda al mattino e un pasto caldo a pranzo. La cucina e i bagni sono esterni; non c’è acqua potabile e l’elettricità è in fase di installazione. I banchi e le sedie sono in plastica. Il progetto sostiene anche bambini della scuola primaria distribuiti in 23 scuole pubbliche per cui si paga la scolarizzazione e il pranzo;

Nella scuola lavorano 2 insegnanti, una direttrice, un assistente sociale e un cuoco. Si svolgono:

  • Attività di prescolarizzazione con 3 anni di corso di cui i primi due sono di scuola materna con giochi pedagogici volti allo sviluppo cognitivo del bambino e l’ultimo anno di approccio scolastico con l’inglese, la scrittura, la lettura, le materie umanistiche e scientifiche, secondo il programma del governo.
  • Una merenda e un pasto caldo a tutti i bambini inseriti nel programma per combattere la denutrizione e aiutarli così nella resa scolastica.
  • Il pagamento di rette scolastiche per bambini della scuola primaria; per loro è previsto anche un accompagnamento pedagogico personalizzato.
  • Assistenza medica di base
  • Distribuzione pacchi viveri e vestiario
  • Incontri formativi tra genitori dei bambini e collaboratori del progetto volti al potenziamento di un rapporto di fiducia reciproca dove poter responsabilizzare i genitori verso una crescita sana dei propri figli.
  • Workshop periodici per famiglie orientati alla formazione sociale ed umana dove sono previsti momenti di confronto e laboratori concreti sulla vita in famiglia, l’educazione dei figli, la sana nutrizione, l’importanza dell’igiene personale e della casa.
  • Laboratori imprenditoriali organizzati in collaborazione con altre associazioni locali per migliorare la condizione economica dei genitori affinché diventino autosufficienti nell’ambito dell’ economia domestica e verso la scolarizzazione dei propri figli.

COSA PUOI FARE TU

  • Sostegno a distanza di un minore con impegno annuale di Euro 336,00

Causale “Nuovo Sad Kenya”

  • Sostegno al progetto con impegno annuale di Euro 200,00

Causale “Sostegno al progetto Kenya”

  • Donazione

causale “Donazione progetto SAD Kenya”

 

I versamenti vanno intestati a: Associazione Azione per Famiglie Nuove onlus

  • Bancoposta: IT47X0760103200000048075873  Swift / Bic BPPIITRRXXX
  • Banca Intesa San Paolo: Codice IBAN IT11G0306909606100000001060 
    Swift / BIC BCITITMM
  • Bollettino Postale: 48075873
  • Pagamento online con carta di credito

 

Contatti

+39 06 97 60 83 47
www.afnonlus.org
info@afnonlus.org

Print Friendly, PDF & Email
I Nostri Numeri
News
Eventi
Facebook
 

Twitter
YouTube

 

Segui AFN Onlus anche grazie al nostro canale Youtube. Video aggiornati su di noi e le nostre inziative
Vai al nostro canale Youtube