famiglia custodisci il creato

Ambiente, la conversione della società passa per l’impegno delle famiglieCome si possono costruire e diffondere stili di vita che permettano di aumentare il nostro livello di benessere senza per questo [...]

Ambiente, la conversione della società passa per l’impegno delle famiglieCome si possono costruire e diffondere stili di vita che permettano di aumentare il nostro livello di benessere senza per questo depauperare le risorse naturali che dobbiamo conservare per i nostri figli?Come si puಠfare in modo che questi nuovi stili di vita siano, oltre che eco-compatibili anche auspicabili?E come portare i nuclei familiari ad adottarli affinchè si possa parlare di «conversione ecologica» della società ?Domande difficili ma ineludibili per il futuro dell’Umanità , come ha più volte sottolineato il magistero pontificio e la comunità scientifica internazionale.Per cercare di rispondere a questi interrogativi, il Pontificio Consiglio per la Famiglia, in collaborazione con l’associazione Greenaccord Onlus, il 29 marzo organizzerà in Vaticano (Sala San Pio X – via della Conciliazione 5) la giornata di studio «Famiglia, custodisci il Creato!».«àˆ urgente individuare strade innovative e coraggiose e stabilire i criteri di un nuovo rapporto con la “natura ” che mettano al centro lo sviluppo di ogni persona e dell’intera umanità , – afferma Mons. Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. – La famigliaè uno degli snodi cruciali di questo percorso; essa infatti riafferma un NOI costitutivo che si oppone alla dittatura di un IO assoluto (sciolto cioਠda ogni legame) che pretende di essere padrone della terra e di disporne arbitrariamente.»«L’obiettivo dell’incontro – spiega il presidente di Greenaccord Onlus, Alfonso Cauteruccio -è di indagare questi temi cruciali attraverso le analisi proposte da scienziati, economisti e teologi di livello.«L’auspicioè che i loro studi, le loro riflessioni, i loro contributi possano determinare una significativa inversione di rotta verso un modello di sviluppo e di consumo che non abusi delle risorse e che renda la famiglia soggetto economico attivo e capace, mediante le scelte giornaliere di economia domestica, di consapevolezza che ogni singolo gesto puಠessere più rispettoso e meno impattante sul Creato.»Due le sessioni di lavoro previste. In quella antimeridiana, sono previsti gli interventi di S.E. Mons. Vincenzo Paglia, Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia; di S.E. Ambrosius, metropolita ortodosso di Helsinki; Felix Finkbeiner, fondatore del movimento internazionale dei ragazzi «Plant for the Planet»; Luigino Bruni, economista e coordinatore della commissione internazionale Economia di Comunione (EdC); Jeffrey Sachs, Direttore dell’Earth Institute della Columbia University.Nel pomeriggio, parleranno P. Guido Innocenzo Gargano, monaco camaldolese di San Gregorio al Celio e professore straordinario di patrologia al Pontificio Istituto Orientale; Gary Gardner, ricercatore del Worldwatch Institute; Leonardo Becchetti, economista dell’università Tor Vergata.Le due sessioni saranno concluse dalle testimonianze di una famiglia aderente a Coldiretti che ha optato per l’agricoltura come scelta di vita, di una famiglia napoletana che ha partecipato al progetto «La Terraè casa tua» realizzato da Greenaccord insieme alla Diocesi di Napoli con il fine di favorire l’adozione di stili di vita sostenibili, e di una famiglia che vive il dramma della «Terra dei Fuochi».Il programma completo della giornata con i temi delle varie relazioni sono disponibili sul sito www.famiglia.va e www.greenaccord.org.

Print Friendly, PDF & Email
I Nostri Numeri
News
Eventi
Facebook
 

Twitter
YouTube

 

Segui AFN Onlus anche grazie al nostro canale Youtube. Video aggiornati su di noi e le nostre inziative
Vai al nostro canale Youtube