#obiettivo15mila, le iniziative di solidarietà

La giornata del 24 maggio 2015, che ha segnato l’inizio della Campagna, ha dato il via a tanti eventi organizzati dagli stessi sostenitori durante tutto l’anno: mercatini, cene, tombolate, spettacoli [...]

La giornata del 24 maggio 2015, che ha segnato l’inizio della Campagna, ha dato il via a tanti eventi organizzati dagli stessi sostenitori durante tutto l’anno: mercatini, cene, tombolate, spettacoli teatrali ed eventi vari.

ROMA, Città dell’Altra economia

Il lancio della Campagna: diretta streaming in collegamento con i vari progetti del mondo e piazze in Italia.In linea con il mondo: una staffetta virtuale ci collega con Brasile, Libano, Filippine, India, Nigeria per ascoltare le voci di bambini e famiglie dei programmi di sostegno a distanza. Seguono le esperienze di Adozioni Internazionali e la presentazione campagna. Il collegamentoè attivo anche con le piazze italiane dove si svolgono varie iniziative di solidarietà organizzate da famiglie e sostenitori. Nell’area esterna, stand e laboratori gratuiti per bambini di pittura, musica, riciclo, impasto alla scoperta della solidarietà e dell’intercultura . In serata il concerto di Roberta Orrù – testimonial di AFNonlus.

MARCIGNAGO (PAVIA)

Con l’aiuto della parrocchia, delle catechiste e della diocesi, siè organizzata nella piazza di Marcignago di Pavia, una bancarella per la vendita di torte, dei momenti di gioco e un rinfresco finale. Ognuno ha dato il proprio contributo, il comune siè reso disponibile a offrire lo spazio in piazza, la banca ha donato una sovvenzione, mentre la stampa locale ha pubblicizzato l’evento con un articolo. Gabriella, l’organizzatrice della giornata, racconta come ha avuto l’idea: ” Un anno fa una bambina a me cara ha avuto un gravissimo problema di salute che con il pronto intervento dei medici in ospedale siè risolto. Ho pensato che lei ha avuto la possibilità delle cure mediche che altri bambini nel mondo non hanno. “Mi sono sentita spinta a mettermi in gioco in prima persona per contribuire con tutta me stessa, a fare concretamente qualcosa “.

 

LA SPEZIA

A Santo Stefano di Magra (SP) è stata organizzata una tombolata con una cena che ha coinvolto molte persone. L’organizzazione e la preparazione della serataè iniziata dal giorno prima e, con l’aiuto di tutti,è proseguita con servizio ai tavoli, la disponibilità di un palco sul quale cantare, suonare e raccontare la propria esperienza personale. In molti hanno condiviso la propria storia e le più toccanti sono state quelle raccontate da chi ha vissuto l’adozione internazionale o il sostegno a distanza. Roberto ci dice: “Se dovessi darle un titolo direi: “siete sempre una famiglia! ” L’esito positivo della serata ha fatto sଠche si organizzassero altri appuntamenti. L’ultimo ha voluto mettere l’accento sui temi dell’intercultura e dell’integrazione.

BIELLA – TOLLEGNO

A Tollegno un gruppo di famiglie di Biella ha organizzato un pranzo di beneficienza nella sede degli alpini, dove c’era anche un bel prato per i bambini, mentre un gruppo di volontarie siè offerto di cucinare per tutti. Inoltre, la macelleria più cara e più buona di Biella siè resa disponibile a fissare dei prezzi solidali per la giornata. Giulio e Viviana raccontano : “Siamo arrivati al 24 con 61 prenotazioni, un bel sole, tante testimonianze con laboratori e spettacoli per i bimbi. Per noiè stata un esperienza di unità con Gesù in mezzo, seè volontà di Dio tuttoè possibile “.

UDINE – MARANO LAGUNARE

Nei pressi di Udine, a Marano Lagunare, siè allestito un banchetto di dolci e piantine confezionate dalle bimbe del posto. Essendo un paesino di mare, molto famoso per la sua laguna e il suo valore storico, Maranoè spesso attrattiva scelta da molti turisti, i quali hanno contribuito all’iniziativa acquistando qualcosa. Sabrina, che ha organizzato la giornata, ci racconta: “Ero a Roma ad un congresso quando ho sentito dell’iniziativa di AFNonlus e subito ho avvertito vibrare qualcosa dentro. Sono mamma adottiva 2 volte, e ritengo che il Sad sia lo strumento più valido per sconfiggere la lotta contro l’abbandono di minori con problemi di povertà e solitudine! Ho cercato quindi di coinvolgere la comunità (..) è stato tutto molto semplice ma soprattutto condiviso!!!……continuiamo a lavorare per obiettivo 15mila!! ”

FIRENZE

In piazza Santa Croce Paola, della nostra sede delle Adozioni internazionali di Firenze, ha organizzato uno stand insieme ad alcune famiglie adottive e i loro figli: “Siamo stati contenti della giornata, un’occasione per vivere la solidarietà che ci ha dato tanta gioia e abbiamo visto che anche i turisti sono rimasti coinvolti “.

MACERATA

L’evento di solidarietà per #obiettivo15mila si è tenuto nel porticato della chiesa di S. Maria della Pace. Nonostante la pioggia, come ci raccontano Giuliano e Marisa, il banchetto è stato allestito con tanto materiale e le persone si sono dimostrate interessate ai progetti di sostegno per i bambini. “Per noi è stata una bella esperienza, seppur piccola, ci ha dato la consapevolezza che nel metterci insieme, nel fidarci e nel buttarci al di fuori di noi ci viene la luce di come fare le cose e migliorarci e il desiderio di continuare ad attivarci “.

LECCO- CASATENOVO

La cena di solidarietà organizzata a Casatenovo (LC) ha avuto una bella partecipazione, circa 80 persone, con coppie adottive e rappresentanti della comunità locale. L’eventoè stato realizzato con la collaborazione dell’istituto professionale Graziella Fumagalli ed in particolare degli alunni con indirizzo eno-gastronomico dell’istituto. Liuba, che ha organizzato l’evento, ha raccolto alcune impressioni dei partecipanti: “Un evento da riproporre! Buon cibo, belle persone e un’ ottima causa! Abbiamo potuto capire meglio ciಠche AFN fa sia nel mondo che localmente. Bello conoscere alcune famiglie adottive.  E’ una bella proposta in “uscita “! ”

NAPOLI – BOSCOREALE

A Boscoreale c’è stata una vendita di dolci fatti in casa. La giornata ha avuto la finalità di divulgare il materiale informativo riguardante l’iniziativa #obiettivo15mila, nonchè di rappresentare un momento di scambio e condivisione. Francesco, in un post su FB sintetizza scrivendo: “Ci siamo lasciati col desiderio di far tesoro di questi nuovi rapporti costruiti e con la convinzione che ognunoè partito portando con sè nel cuore l’altro “.

SIRACUSA – ROSOLINI

Arte, solidarietà , cultura e divertimento a €ŽRosolini con la 16ma edizione di una serata per il sostegno a distanza organizzata dal Movimento Famiglie Nuove, in collaborazione con la Commissione cittadina per la pastorale familiare, il patrocinio del Comune di Rosolini e l’apporto di diversi sponsor privati. La compagnia teatrale “Gli amici del teatro ” di Chiaramente Gulfi ha messo in scena la commedia in tre atti di Alfia Leotta “T’aspettu ‘n paradisu! “.Il progetto, avviato con la prima adozione collettiva di 5 bambini vietnamiti, ha visto aumentare fino a 10 il numero dei bambini sostenuti a distanza in quindici anni.

IMOLA – VENTIMIGLIA

Nei pressi di Imola c’è il “banchetto di brocante “, all’interno del quale siè svolta una 48 ore per #obiettivo15mila, definita “un seme che certamente crescerà “, grazie al qualeè stato possibile sostenere a distanza due nuovi bambini. Piera, titolare del banchetto, insieme ad altre volontarie, sostiene a distanza diversi progetti di sostegno a distanza.

MARCELLINA -NETTUNO – GENZANO

Il 14 Giugno siè svolto a Marcellina un mercatino a sostegno della campagna #obiettivo15mila. La giornata è stata organizzata in collaborazione con la parrocchia e un gruppo di giovani ha partecipato attivamente dando un prezioso contributo. Mara ci scrive: “oltre alle donazioni abbiamo raccolto molto di più, ovvero Calore, Amicizia e Unità ! “A Nettuno siè tenuto il mercatino artigianale organizzato appositamente per #obiettivo15mila. Nonostante la pioggia iniziale, l’iniziativa siè svolta con successo, vi hanno partecipato molti artigiani e volontari. Spontaneamente si sono formati da Gaeta, Latina e Formia dei laboratori che hanno contribuito in modo straordinario alla giornata. Rosario e Alessandra ci dicono: “è stata un’occasione unica per conoscere e scoprire questa nuova zona e riconoscerci tutti desiderosi di fare e donare amore “.

Il mercatino organizzato a Genzano per contribuire alla campagna è stato preparato scrupolosamente e con grande impegno dai volontari. Nei due mesi precedenti si sono infatti organizzati alcuni laboratori, attraverso i quali si cercava di predisporre tutti gli interessati a fare emergere il proprio talento. All’interno dei laboratori sono emerse nuove idee e siè sentito un clima di condivisione e ingegno. La giornata del mercatino siè svolta al meglio e ognuno ha dato il proprio contributo: chi ha diffuso la notizia, chi ha montato lo stand, chi ha offerto la propria esperienza e chi ha preparato caffਠe un buonissimo pranzo caldo! Gli organizzatori ci scrivono: “Attraverso il lavoro gomito a gomito con le famiglie abbiamo sperimentato negli anni che lavorare insieme, diventa un’occasione perchè si possano intensificare i rapporti diventando più profondi. Con questa occasione si sperimenta la gioia di mettersi in gioco in prima persona e l’aprire cuore e casa per collaborare “.

Tante altre sono state le iniziative messe in campo da volontari che, con la loro fantasia, disponibilità e voglia di mettersi in gioco hanno contribuito al successo della giornata di lancio della campagna.

Anche ad Anagni, Anzio, Ascoli Piceno, Caserta, Gaeta, Moncalieri, San Benedetto del Tronto, Salerno e Velletri, ecc. si sono svolte iniziative per contagiare tanti con il virus della solidarietà .

Print Friendly, PDF & Email
I Nostri Numeri
News
Eventi
Facebook
 

Twitter
YouTube

 

Segui AFN Onlus anche grazie al nostro canale Youtube. Video aggiornati su di noi e le nostre inziative
Vai al nostro canale Youtube