#obiettivo15mila, un primo bilancio

Aggiornamenti dai progetti che hanno beneficiato della campagna per migliorare le condizioni di vita di quindicimila bambini e le loro famiglie. I contributi raccolti, grazie alla campagna #obiettivo15mila, sono stati [...]

Aggiornamenti dai progetti che hanno beneficiato della campagna per migliorare le condizioni di vita di quindicimila bambini e le loro famiglie.

I contributi raccolti, grazie alla campagna #obiettivo15mila, sono stati di 13.424,06 euro al 31.12.2015. Con tali donazioni, realizzate attraverso tante iniziative in Italia e nel mondo,è stato possibile sostenere e potenziare alcuni dei progetti previsti della campagna tra i quali:

NIGERIA – SCUOLA FRATERNITA’

Nel progetto, che si trova ad Onithsa e accoglie numerosi bambini, si è potuto riparare i danni del tetto della struttura scolastica causati da forte vento, acquistare medicine per la cura dei bambini, uniformi scolastiche e una macchina macina fagioli necessaria per provvedere all’alimentazione dei bambini. Cristiane Heinsendorff, la referente locale, ci scrive: “Grazie per questo aiuto che ci dà tanta gioia! Riusciamo infatti portare avanti la scuola ‘fraternità ’ solo perchè siamo sostenuti da molti “.

KENYA – SCUOLA MAGNIFICAT

La scuola Magnificat si trova in uno slum di Nairobi, presso una struttura parrocchiale nella località di Kariobangi. La situazione in Kenyaè tra le più critiche dell’intero continente, e a farne le spese sono soprattutto i bambini, i quali non ricevono le giuste cure per una crescita dignitosa. Le donazioni sono state utilizzate quindi per rendere più dignitosa la permanenza dei bambini nelle nostre strutture, sistemando il tetto, il pavimento del salone e della cucina e dipingendo tutta la struttura scolastica. Lucia Maria Ramos, la referente locale, ci scrive: “Come sappiamo la generosità è qualcosa di speciale e coloro che donano con gioia riceveranno molto di più “.

COSTA D’AVORIO E BURKINA FASO

Due delle realtà più difficili del territorio africano, a seguito delle sanguinose guerre civili, infatti, non hanno ancora raggiunto la stabilità economica, politica e sociale, assoggettando la popolazione a uno stato di violenza e soprusi. Nello specifico, il contributo è destinato a sostegno di un progetto di formazione integrale della persona con particolare attenzione all’affettività e sessualità cheè stato valutato importante per giovani in età evolutiva (9-14 anni).

INDIA BALA SHANTI – PROGETTO SUDAR

Con le donazioni siè potuto sostenere il progetto Sudar che offre supporto ai bambini affetti da AIDS della zona del Tamil Nadu, uno dei 32 stati dell’India. Situato nel sud est della penisola indiana,è tra le zone più densamente popolate, con una grande percentuale di abitanti sotto il livello di povertà e la vita, specialmente quella delle famiglie e dei bambini,è molto critica.

INDIA – UDISHA

All’interno del progetto Udisha si organizzano regolarmente laboratori medici, grazie ai quali la popolazione locale, per la maggior parte sotto la soglia di povertà , puಠricevere un’adeguata assistenza sanitaria. Siè quindi valutato di potenziare diversi campi di diagnosi e prevenzione medica con l’acquisto di macchinari e attrezzature specialistiche.

URUGUAY – BARRIO BORRO

Si sono potenziate le attività del centro sociale sito nel Barrio Borro, un quartiere di Montevideo costituito da baracche abusive e fatiscenti che conta circa 22.000 abitanti. Nella capitale dell’Uruguay, ogni giorno arrivano famiglie dalle zone rurali vicine che tentano di sfuggire alla miseria trasferendosi in città . Il massiccio affollamento ha fatto sì che si creassero delle baraccopoli, all’interno delle quali le condizioni di vita della popolazione risultano critiche. Il centro sociale, dà ai bambini del quartiere un posto dove giocare, studiare e svolgere dei corsi di informatica e delle attività sportive. In questo modo, i ragazzi si riuniscono in un luogo sicuro e protetto dai mille pericoli del quartiere.

Print Friendly, PDF & Email
I Nostri Numeri
News
Eventi
Facebook
 

Twitter
YouTube

 

Segui AFN Onlus anche grazie al nostro canale Youtube. Video aggiornati su di noi e le nostre inziative
Vai al nostro canale Youtube