Sostieni a Distanza

GIORDANIA

Sostieni a Distanza

E’ un gesto concreto d’amore, prendersi cura di un bambino che vive in un Paese in via di sviluppo e che si trova in grave difficoltà.

Il tuo sostegno gli garantisce i beni primari: alimenti, medicinali, vestiario, istruzione nel suo paese di origine.

Così il bambino non viene sradicato dal proprio ambiente familiare, culturale, ma gli viene offerta la possibilità di crescere e migliorare la propria condizione all’interno della sua comunità. Una volta adulto, potrà aiutare la sua gente a liberarsi dall’ignoranza, dalle malattie, dal sottosviluppo. E sperimentando la concretezza e il significato della fraternità, contribuirà a costruire una cultura di pace.

AFNonlus ha attivi 100 interventi in 50 Paesi del mondo (vedi elenco in fondo a questa pagina), nei quali sono inseriti minori in stato di denutrizione,  spesso con problemi di salute. I percorsi di sostegno si realizzano in centri dotati di ambulatori, asili‐nido, scuole per l’infanzia, dopo‐scuola per l’adolescenza, atélier di lavoro per le mamme, offrendo ai beneficiari concrete opportunità di sviluppo e di autopromozione, in vista di una loro completa autonomia.

Con appositi programmi alimentari si provvede al recupero in caso di denutrizione e ad un’adeguata alimentazione dei bambini con almeno un pasto al giorno presso il centro‐servizi e la consegna alle famiglie di ceste di viveri. Nei percorsi formativi, oltre alle regolari lezioni scolastiche, si tengono corsi di sostegno e di avviamento professionale, si offrono materiali didattici e divise scolastiche. Per la salute, sia dei bambini che delle loro famiglie, si effettuano visite mediche e distribuzione di medicinali. Si provvede anche a corsi di alfabetizzazione per adulti, rafforzando la stabilità della famiglia. Tutto questo  secondo quanto stabilito da:

  • La scelta del progetto

Si può scegliere di avviare un sostegno a distanza un minore con un importo di  336,00 euro annuali (che si possono versare anche in quote trimestrali o semestrali)  oppure il sostegno a distanza di un progetto nel suo insieme con un importo di  336,00 euro annuali (anche qui è possibile suddividere il versamento n quote semestrali). Per entrambe le opzioni, si  può scegliere l’area geografica e il progetto (l’elenco dei progetti è in fondo a questa pagina).

  • Il versamento

Effettuare il versamento, indicando, se si desidera, nella causale la preferenza per il Paese, il progetto e/o il sesso del minore. Se è un nuovo sostegno, nella causale scrivere: “NUOVO SAD+preferenza“, altrimenti “RINNOVO SAD + codice  personale.” Si prega di inviare copia del primo versamento effettuato via e-mail (sad@afnonlus.org) o via fax  +39 06 94 54 88 63.

  • La corrispondenza

I nostri referenti sul posto provvederanno ad inviare aggiornamenti sull’andamento del progetto e notizie del bambino ogni anno in occasione del Natale. Se non si riceve corrispondenza entro il mese di febbraio, è opportuno contattare la sede centrale AFNonlus per verificarne il motivo. Verrà inviata una seconda lettera di aggiornamento generale da parte della referente del progetto tra marzo e giugno di ogni anno.

E’ possibile avviare un sostegno a distanza anche per i residenti fuori dall’Italia. Cllicca qui:   If you are living Outside of Italy, you may contact our collaborator in your nation.

 

AFN – Azione per Famiglie Nuove onlus
Via Isonzo 64
00046 Grottaferrata (RM)
Banca Intesa San Paolo
IBAN IT11G0306909606100000001060
SWIFT/BIC: BCITITMM

C/C postale n° 48075873
Bancoposta
IT47X0760103200000048075873

Pagamento on line
Paypal o carta di credito

Benefici fiscali

Le erogazioni liberali a favore di AFNonlus consentono di usufruire dei benefici fiscali previsti dalla normativa vigente. Tali benefici sono applicabili anche a donazioni provenienti da altri paesi europei secondo le specifiche norme previste nei singoli paesi. Per usufruire della deducibilità nella dichiarazione dei redditi occorre conservare le ricevute delle donazioni.

Sostenere un bambino a distanza vuol dire per lui uscire dalla trappola della povertà e divenire capitale umano indispensabile allo sviluppo del suo Paese.

1. QUANTO COSTA SOSTENERE UN MINORE?

Per avviare un Sostegno a Distanza  occorre l’importo minimo  annuale  Euro 336,00, che può essere versato  in una soluzione unica, quote semestrali di Euro 168, trimestrali da Euro 84 o mensili da Euro 28.

2. QUANTO DURA UN SAD?

L’obiettivo è assicurare il sostegno fino alla completa autonomia, ma l’impegno minimo richiesto per garantire stabilità e continuità è di almeno 3 anni, trascorso il quale se si ritiene di non poter più proseguire, è possibile recedere inviando una lettera, una e-mail o chiamando i nostri uffici. Nel momento in cui il minore affidato esce dal  programma per raggiungimento della completa autonomia o per cause contingenti al progetto, sarà nostra cura proporre la documentazione di un nuovo sostegno (procedura di Sostituzione) che il sostenitore potrà accettare o rifiutare contattandoci nei modi previsti (telefono, fax, e-mail, lettera).

3. COME VIENE UTILIZZATO IL CONTRIBUTO?

Tutti i contributi ricevuti vengono registrati in un database e due volte all’anno (in novembre e maggio) vengono inviati relativamente alla destinazione indicata, con bonifico bancario, ai diversi progetti. AFNonlus trattiene per le spese organizzative il 10% dei contributi ricevuti. Il restante 90% viene gestito dai referenti in loco per garantire ad ogni singolo minore inserito nel programma SAD,  l’alimentazione, l’istruzione e le cure mediche necessarie ad una vita dignitosa, nel rispetto del diritto all’infanzia.

4. CORRISPONDENZA

Il referente del progetto gestisce le comunicazioni tra il minore e il sostenitore che non possono avvenire direttamente per salvaguardare la privacy di entrambe le parti. La corrispondenza indirizzata al minore va spedita per e-mail o per posta direttamente al referente, utilizzando i contatti indicati sulla scheda del minore che si riceve al momento dell’assegnazione. In tutti i progetti AFNonlus si può comunicare in Italiano ad eccezione dell’ India e della Lituania dove si può scrivere solo in inglese. Tutte le lettere verranno tradotte nella lingua locale dai referenti del progetto. Qualora le notizie pervenute dal progetto si ritengono insufficienti o inadeguate, preghiamo di contattare il nostro ufficio per verificare insieme i motivi e prendere eventuali iniziative.

5. VISITE NEI PROGETTI

Il sostenitore può fare visita al minore e alla comunità in cui è inserito previo accordo con il referente che opera sul posto per valutarne insieme l’opportunità e l’eventuale tempistica del viaggio. Mentre i minori non possono venire in Italia  in quanto esistono reali problemi di tipo legale sia per uscire dal paese d’origine sia per l’ingresso in Italia. Inoltre conosciamo il disagio del rientro in una realtà molto dura, dopo un soggiorno in Italia, pieno di attenzioni e a contatto con un contesto sociale diverso.

6. SPEDIZIONE PACCHI DONO

AFN non spedisce pacchi dono per conto dei sostenitori perché frequentemente non arrivano a destinazione o richiedono un costo elevato per lo sdoganamento. Qualora si volesse fare un regalo, si può inviare il corrispettivo in denaro utilizzando le stesse modalità con cui si effettuano i versamenti per il sostegno, indicando nella causale l’intenzione specifica che verrà segnalata al referente del progetto.

Seleziona una scheda progetto e conosci:

I nostri interventi

Asia

INDIA – BACHRAON – IN CHIUSURA
VIETNAM 2
VIETNAM SEMINARISTI

Africa

BULGARIA

America

ARGENTINA NUEVOS SIGNOS
ARGENTINA – EMMANUEL
BRASILE CASA DO MENOR
COLOMBIA-ABBRACCIO

Medio Oriente

IRAQ
I Nostri Numeri
News
Eventi
Facebook
 

Twitter
YouTube

 

Segui AFN Onlus anche grazie al nostro canale Youtube. Video aggiornati su di noi e le nostre inziative
Vai al nostro canale Youtube